sono-un-incompresa
Voglio essere felice.
Tipo quando sorridi e nemmeno te ne accorgi.

(via cicatricisulcorpo)

tipo quando eravamo insieme e passavamo i pomeriggi a scherzare.
Tipo quando tu mi dicevi che mi avresti portato al mare su un carrello perchè non hai ancora la patente.

Tipo quando facevi il finto offeso se dicevo che non ti volevo più.

Tipo quando mi stringevi i fianchi e io ti dicevo che c’era mio padre e tu tutto imbarazzato toglievi le braccia.

Tipo quando mi promettevi che mi avresti invitata ad uscire.

Tipo quando, per scherzare, ti ho promesso un bacio e tu eri tutto contento.

E ora che ho realizzato che era tutto uno scherzo io non sorrido più come prima.

(via sorrisidisfatti)

Tipo adesso

(via iopossovolare)

voglio-venire-da-te

lecometecomete:

Stavo passeggiando in una città a quattro ore dalla mia, nella quale non conosco nessuno, quando vedo uno scantinato piccolo piccolo e pieno di scritte.
Decido di infilarci anche la mia.
“Cazzo ma io t’amo ancora”. Piccola piccola. Indifesa. Ma invulnerabile.
Torno dopo qualche giorno, così, non so bene neanche il perché.
Affianco alla mia trovo un’altra scritta, stavolta grande, stavolta fragile.
“Anch’io, torna”

tommasobarba
Oh, tra voi è finita! Peccato eravate così…"
“Non dire carini. Non provarci proprio. Io e lui non eravamo “carini”. Non eravamo “perfetti” e nemmeno “fatti l’uno per l’altra”. Eravamo innamorati, sì. Non ti aspettare da due come noi una storia da film. Non siamo quel tipo di persone. Eravamo io, lui, un muretto e un cielo stellato. A noi bastava.”
“E poi? Cos’è successo?”
“Quello che capita in tutte le storie che si rispettino.”
“Lui ti ha messo le corna?”
“No.”
“Tu gli hai messo le corna?”
“No.”
“E allora cosa?”
“Lui è cambiato, ma io ho continuato ad amarlo. L’amore mi annebbiava la vista. Io lo amavo, lui mi distruggeva.”
“E ora?”
“Ora sto bene.”
“Davvero?”
“Non potevamo stare insieme, quindi ho dovuto scegliere di lasciarlo andare. E non pensare che per me sia stato facile, ho il cuore a pezzi, cosa credi? Semplicemente mi mostro forte. Anche ora, quando lui si comporta come se non ci fosse stato nulla tra noi. Anche quando mi vede online e mette mi piace alle foto di altre ragazze. Anche quando si scrive con la nuova ragazza con cui si frequenta. Sempre.”
“E quella lì appesa al muro? è ancora una vostra foto? Perchè non la togli?”
“Perchè ho bisogno di ricordarmi, ogni tanto, che non è stato solo un sogno, che tra noi un “noi” è esistito. Ho bisogno di ricordarmi di quel bellissimo ragazzo che mi ha fatta innamorare con le parole e con le azioni. Ho bisogno di ricordarmi i suoi abbracci, i suoi occhi e il suo sorriso. Ho bisogno di ricordare, perchè lui, ormai, ha dimenticato.

— (via j-tomorrowisanotherday)

Non potevamo stare insieme, quindi ho dovuto scegliere di lasciarlo andare. 

(via eprimachetornimenevado)